PROGRAMMA

 

Ludwig van Beethoven (1770 - 1827)

Trio Op. 38  

 

Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847)

Konzertstück N.2 Op. 114

 

Michail Ivanovič Glinka (1804-1857)

Trio “Pathetique” in re minore 

NICOLA BULFONE

Nato a Hässleholm in Svezia, ha compiuto gli studi clarinettistici al Conservatorio di Udine, diplomandosi alla scuola del M° A. Pecile col massimo dei voti. Dal 1985 al 1988 si è perfezionato alla Hochschule für Musik di Stoccarda col Prof. Ulf Rodenhäuser ( Berliner Philharmoniker ), conseguendo il diploma artistico superiore. Affermatosi in diversi concorsi nazionali e internazionali, ha frequentato corsi di perfezionamento con K.Leister, A.Pay, G.Garbarino. Ha collaborato come clarinetto, clarinetto basso e corno di bassetto con l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra del Teatro G.Verdi di Trieste, l’Orchestra Sinfonica di San Remo, la Filarmonica della Scala, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Sinfonica del Teatro San Carlo di Napoli, la Filarmonia Veneta, sotto la direzione di Maestri quali R.Muti, Z.Mehta, G.Sinopoli, R.Chailly,G.Gavazzeni, D.Barenboim. Come solista e in diversi gruppi cameristici, assieme a V. Mendelssohn, K. Bogino, P. Gallois, P.H. Xeureb, I.Goritzki, U.Rodenhäuser, C.Rossi, l’Ensemble Villa Musica, I Solisti della Scala, il Moyzes Quartett, il Quartetto Tartini, il Quartetto Agorà, il Trio Altenberg e altri, ha partecipato con successo a numerosi Festival e rassegne concertistiche: Parigi Saint Germain, Musica viva Monaco di Baviera, Ludwigsburg, Musica nel nostro tempo Milano, Biennale di Venezia, Festival di Ravello, Klagenfurt, Lubiana, Middelburg-Olanda, Horovitz Festival Europa, Nomus Novi Sad, Mittelfest, Algeri, Budapest,Torino Unione musicale, Bratislava, Città del Messico, Siviglia, Stoccarda, Oporto, Ankara, Smirne ( Turchia ), ecc. Si è esibito come solista con l’Orchestra Filarmonica Slovacca, l’Orchestra del Festival Rossini in Wildbad, il Collegium Musicum di Udine, l’Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico, la Filarmonica di Udine, l’Orquestra do Norte (Portogallo), la Vogtland Philharmonie , l’Orchestra Sinfonica del Friuli – Venezia Giulia, l’Orchestra Filarmonica di Sofia ( Bulgaria ), l’Orchestra Filarmonica di Bialystok (Polonia), l’Orchestra da Camera di Rijeka ( Croazia ), l’Orchestra di Krasnojarsk ( Russia ), l’Orchestra di Minsk e diverse orchestre da camera. Ha effettuato registrazioni radio-televisive per SWF, MDR, RAI, ORF, BR, SDR, Koper, Art Kanal Beograd. Rinomati compositori hanno scritto pezzi solistici a lui dedicati. Ha fatto parte della giuria del Concorso Internazionale per Clarinetto “ Saverio Mercadante” ( Noci ), “ Jeunesses Musicales” di Belgrado nel 1997 e nel 2011 del “Republika Competition” ( Serbia ). Per anni primo clarinetto dell’Orchestra Filarmonica di Udine, dal 2000 al 2006 ha ricoperto il medesimo ruolo nell’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia. E’ socio fondatore dell’Associazione Filarmonica del FVG. Ha collaborato come direttore e preparatore della sezione fiati dell’Orchestra giovanile dei Corsi di formazione professionale ENFAP a Gorizia.) Ha inciso come solista 10 Concerti per due Clarinetti e Orchestra su 3 CD per “Agorà” e per la medesima etichetta un CD con registrazione in prima mondiale dei Concerti per Clarinetto e Orchestra di Carlo Paessler di cui ha curato la revisione per l’Editore Kunzelmann; recentemente l’etichetta “Naxos” ha pubblicato su un doppio CD la sua registrazione dei 30 Capricci per Clarinetto di E. Cavallini. Ha tenuto corsi di perfezionamento a Lucca, Tarvisio, Chioggia, Cividale e masterclass a Riga ( Lettonia ), Ostrava ( Rep. Ceca ), Krasnojarsk ( Russia ), Fier / Apollonia ( Albania ), Shenyang e Dalian ( Cina ) Columbus ( OHIO State University, USA ). E’ titolare della cattedra di Clarinetto presso il Conservatorio di musica di Udine. 

 

VALENTINO ZUCCHIATTI
Valentino Zucchiatti si è formato al Conservatorio di Udine coi maestri Vojko Cesar e Gilberto Grassi. Successivamente si è perfezionato con Vincenzo Menghini a Torino, Bernard Garfield a Philadelphia e Brian Pollard ad Amsterdam. A 23 anni l’Orchestra della Scala e il Maestro Riccardo Muti lo nominano Primo Fagotto Solista. Ha svolto attività solistica anche in sale come il Musikverein di Vienna o la Suntory Hall di Tokyo. Adora la musica da camera che gli consente di incontrare musicisti eccezionali da tutto il mondo e frequentare capolavori eccelsi, in particolare quelli misti con fiati e archi. Ama la musica antica con strumenti originali, suona un fagotto e un oboe da caccia copie di Eichentopf, J.H.Grenser e Anonimo Veneziano. Attivissimo e appassionato nell’insegnamento presso Accademia della Scala, Toscanini di Parma, Conca d’Oro di Palermo, Cà Zenobbio a Treviso, Arts Academy a Roma, Musicarivafestival di Riva del Garda, Festival delle Nazioni di Città di Castello, Duchi di Acquaviva di Atri Pescara, Furlan Bassoon Workshop di Mortegliano (UD), Royal Schools of Music di Milano. Viene regolarmente invitato a tenere corsi e masterclasses nelle Hochschule di Stuttgart e Wurzburg, nell’Università Geidai di Tokyo e alla Wind Academy di Hamamatsu. Attualmente insegna nelle Università di Maastricht e Colonia.

 

ANDREA RUCLI

Andrea Rucli, pianista, si è diplomato al Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di  M°Alessandro Specchi. Vincitore in numerose competizioni pianistiche di primi e secondi premi – concorsi di Alberga, Como, Aversa ecc.- , suona da più di venticinque anni sia come solista che in svariate formazioni cameristiche, collaborando con figure di primo piano del concertismo. E’ stato prima allievo, poi partner in duo pianistico e assistente per più di 10 anni, del pianista russo Konstantin Bogino, mentre ora continua da diversi anni un sodalizio di arte e amicizia pianamente soddisfacente con il violista e compositore Vladimir Mendelssohn.  Ha partecipato a prestigiosi festival di musica da camera, tra cui quelli di Portogruaro (per nove anni di cui sette anni consecutivi), della Settimana Musicale al Teatro Olimpico di Vicenza, di Kuhmo in Finlandia (dove sarà ospite nel 2013 per la nona volta), della Società della Musica da Camera al Teatro dell’Ermitage di San Pietroburgo, del Sound Jerusalem in Israele, del Festival Pontino, del Cantiere di Montepulciano ecc. Ha registrato in cd brani cameristici di E.Chausson con i Cameristi di Verona, opere di Dvorak a 4 mani assieme al M°Bogino, in prima assoluta un quartetto di Daniele Zanettovich. le due sonate di Robert Schumann e le romanze di Clara Wieck, assieme al violinista Lucio Degani. In prima mondiale ha registrato opere per pianoforte solo e di musica da camera della compositrice russa Ella Adaiewsky,coronamento di un lavoro di riscoperta promosso dall’Associazione Sergio Gaggia, di cui si sono occupati anche le riviste Amadeus, Musica e a più tappe Radio 3 Suite. Nel  giugno 2011 è uscito un altro cd con opere della compositrice russa per la prestigiosa etichetta DYNAMIC. Nel gennaio 2010 e nel febbraio 2012 si è esibito per i “Concerti del Quirinale” in diretta radiofonica sul III canale RAI ed in circuito Euro Radio, presentando rispettivamente “La Pantomima Rinata”, produzione della Gaggia 2006, ricostruzione musicale di Vladimir Mendelssohn della Pantomima k446 di W.A.Mozart, con una commedia dell'arte appositamente scritta da Quirino Principe e un programma costruito per la giornata del Ricordo.  E’ stato giovanissimo di concorso ministeriale presso il Liceo Musicale Pareggiato “G.Puccini” di Gallarate per l’insegnamento di pianoforte principale.