PROGRAMMA

 

Leóš Janáček (1854 – 1928)         

Sonata per violino e pianoforte n. 3, JW.7/7

 

Franz Schubert (1797 – 1828)

Fantasia in do maggiore per violino e pianoforte, op. 159, D. 934

 

***

 

Olivier Messiaen (1908 – 1992)

Thème et variations

 

Ludwig Van Beethoven (1770 – 1827)

Sonata per violino e pianoforte n. 7 in do minore, op. 30 n. 2

LEONIDAS KAVAKOS

La grandezza del talento di Leonidas Kavakos è stata riconosciuta già quando, ancora adolescente, ha vinto il Concorso Sibelius nel 1985 e poi il Premio Paganini nel 1988. Numerosi inviti da festival e orchestre internazionali di grande prestigio sono arrivati dopo breve tempo. Durante la stagione 2004/05 Leonidas Kavakos ha riconfermato la sua posizione con la London Philharmonic e Vladimir Jurowski, con la New York Philharmonic, la BBC Symphony diretta da David Robertson, la Gewandhaus di Lipsia diretta da Herbert Blomstedt, la Philadelphia Orchestra diretta da Charles Dutoit, la BBC Symphony diretta da Osmo Vanska ai BBC Proms, la Filarmonica di Israele e Zubin Mehta, la Filarmonica di Monaco e la Sinfonica di Vienna dirette da Ingo Metzmacher, la Filarmonica di Berlino con Sir Simon Rattle. Nel maggio 2005 ha tenuto la prima mondiale ad Atene del Concerto per Violino MAHASHATKI di Sir John Tavener, scritto appositamente per lui. Nelle prossime due stagioni Leonidas Kavakos è stato invitato ad esibirsi con la Filarmonica di Berlino in due diverse occasioni, tra cui il prestigioso evento annuale ’Europa Konzert’ che festeggia l’anniversario della fondazione dell’orchestra. Negli Stati Uniti Leonidas Kavakos terrà concerti con la Philadelphia Orchestra e Wolfgang Sawallisch, la San Francisco Symphony ed Herbert Blomstedt, la National Symphony e Leonard Slatkin, la New York Philharmonic, la Pittsburgh Symphony, la Chicago Symphony e la Montreal Symphony. In Europa ritornerà alla Filarmonica di Monaco con Christian Thielemann, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con Vladimir Jurowski ed all’Orchestra del Festival di Budapest con Charles Dutoit. Apparirà inoltre con Wolfgang Sawallisch e la Sinfonica di Vienna, la NDR di Amburgo e l’Orchestra Sinfonica della Radio di Francoforte. Terrà infine concerti a Londra, Mosca e Tel Aviv con la Filarmonica di Israele e Zubin Mehta. A fianco della sua carriera come solista, Leonidas Kavakos sta sviluppando un’attiva carriera come direttore d’orchestra e detiene il titolo di Principal Guest Artist della Camerata Salzburg. Questa collaborazione gli da l’opportunità di creare programmi e di esibirsi come direttore e solista nelle sale da concerto più rinomate del mondo. Tournée delle passate stagioni hanno avuto luogo in Italia, Grecia e Austria; insieme al Chief Conductor Roger Norrington la Camerata, con Leonidas Kavakos come solista, ha tenuto una breve tournée negli Stati Uniti. Altri concerti sono programmati per la stagione 2005/06 in Italia, Germania, Spagna, Austria (Salisburgo e Vienna). Affermato musicista da camera, Leonidas Kavakos ha collaborato con musicisti di rilievo quali Heinrich Schiff, Nobuko Imai, Denes Varjon, Mstislav Rotropovich e Lars Vogt. Nella stagione 2004/05 è apparso diverse volte al ’Festival Ittingen Pfingstkonzerte’ di Andras Schiff e si è esibito al Concertgebouw, al Festival di Edimburgo e in Italia. Nella stagione 2005/06 apparirà ai Festival di Verbier e Salisburgo ed alla Wigmore Hall di Londra. Nello stesso periodo verrà pubblicata la sua ultima registrazione per ECM, con opere di Bach e Stravinsky. Leonidas Kavakos è inoltre Direttore Artistico della sua stagione di musica da camera al Megaton di Atene. Leonidas Kavakos si esibisce con il violino Stradivari "Falmouth" del 1692.

ENRICO PACE

Enrico Pace è nato a Rimini. Ha studiato pianoforte con Franco Scala, prima al Conservatorio Rossini di Pesaro e, successivamente, all’Accademia Pianistica di Imola. Ha inoltre studiato direzione d’orchestra e composizione. La sua carriera ha avuto una svolta decisiva nel 1989 con la vittoria del Primo Premio al Concorso Internazionale Franz Liszt di Utrecht. Da allora Enrico Pace si è esibito regolarmente in recital in tutta Europa, includendo apparizioni al Concertgebouw di Amsterdam, a Milano (Sala Verdi del Conservatorio e Teatro alla Scala), Roma, Brescia/Bergamo, Firenze, Berlino, Monaco di Baviera, Dortmund, Dublino e in varie città del Sud America. Partecipa regolarmente ai festival di La Roque d’Anthéron, Rheingau e Husum. Ha suonato con orchestre prestigiose, tra cui i Münchner Philharmoniker, i Bamberger Symphoniker, l’Orchestra Filarmonica di Rotterdam, l’Orchestra Filarmonica della Radio Olandese, la BBC Philharmonic Orchestra, le Orchestre Sinfoniche di Sydney e Melbourne (come parte di una tournée in Australia e Nuova Zelanda), l'orchestra S.Cecilia di Roma, la Berliner Sinfonie-Orchester, MDR-Sinfonieorchester Leipzig, l’Orchestra Filarmonica di Varsavia, l’Orchestra Sinfonica di Malmö, la RTE National Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano e l'orchestra Toscanini di Parma. Ha collaborato, fra gli altri, con i seguenti direttori: Roberto Benzi, Yakov Kreizberg, Andrei Boreyko, Gianandrea Noseda, Lawrence Foster, Mark Elder, Walter Weller, Janos Fürst, Eliahu Inbal, Kazimirz Kord, Jiri Kout, Gianandrea Noseda, Vassily Sinaisky, Stanislaw Skrowaczewski, Bruno Weil e Antoni Wit. Recentemente ha debuttato con la Koninklijk Concertgeboworkest di Amsterdam diretta da David Robertson. Agli impegni solistici Enrico Pace affianca un’intensa attività cameristica: ha collaborato con il Quartetto Keller, Quartetto RTE Vanbrugh, Quartetto Prometeo, la cornista Marie Luise Neunecker. Ha preso parte a vari festivals di Musica da Camera quali Delft, Risør in Norvegia, Kuhmo in Finlandia, West Cork in Irlanda, Stresa, Lucerna ed Edinburgo.  Dalla stagione 1997-98 Enrico Pace ha instaurato un’assidua collaborazione con il violinista Frank Peter Zimmermann, con il quale ha dato recital in Europa, Estremo Oriente e Sud America ed ha effettuato registrazioni radiofoniche e discografiche.Sony Classical ha pubblicato la loro interpretazione della sonata n 2 di Busoni e delle Sonate complete di Bach per violino e tastiera. Dal 2006 si esibisce in duo anche con il violinista Leonidas Kavakos con cui ha anche partecipato a diverse produzioni radio televisive: recentemente ha preso parte alla registrazione dei trii di Mendelssohn, sempre per Sony Classical. Dal 2008 è Docente di pianoforte presso l’Accademia di Musica di Pinerolo.

SITO INTERNET LEONIDAS KAVAKOS